Ben Ryè DOC Donnafugata

Servizi

Cantine

Ben Ryè DOC Donnafugata Ingrandisci

Ben Ryè DOC Donnafugata

Nuovo prodotto

Vino che denota la sua straordinaria personalità e profondità fin dal colore, che si presenta giallo ambrato lucente. Dopo le prime intense note di albicocca e pesca, i profumi si rincorrono tra meandri di sensazioni dolci di fichi secchi e miele, erbe aromatiche, note minerali. Al gusto impressiona per la notevole complessità data dall'avvenuta fusione tra dolcezza, sapidità.

Maggiori dettagli

Questo prodotto non è più disponibile

40,26 € tasse incl.

Dettagli

Nome: Ben Ryè 
Tipologia: Bianco Naturale Dolce - Doc Passito di Pantelleria 
Gradazione alcolica: 14,5% vol. 
Uve: Zibibbo (Moscato d'Alessandria) 100%. 
Allevamento ad alberello pantesco molto basso e all'interno di una conca, potatura tipica molto corta. Densità d'impianto 2.500 ceppi per ettaro e produzione di circa 40 q.li/ha. 
Terreno vulcanico, molto sciolto, ricco di minerali. 
Vinificazione: La raccolta delle uve per l'appassimento inizia dopo il 15 Agosto. Il processo di appassimento naturale al sole e al vento, dura 3-4 settimane. In Settembre viene prodotto del mosto da uva fresca molto matura al quale viene aggiunta in più volte, durante la fermentazione l'uva passa sgrappolata a mano (circa 50 Kg ogni 100 litri). Dopo una settimana di macerazione, l'uva passa, ceduti tutti gli aromi, viene pressata sofficemente. 
Descrizione: Vino che denota la sua straordinaria personalità e profondità fin dal colore, che si presenta giallo ambrato lucente. Dopo le prime intense note di albicocca e pesca, i profumi si rincorrono tra meandri di sensazioni dolci di fichi secchi e miele, erbe aromatiche, note minerali. Al gusto impressiona per la notevole complessità data dall'avvenuta fusione tra dolcezza, sapidità e morbidezza. Lunghezza finale con ritorno armonico dei profumi. 
Abbinamenti: Grande vino da meditazione, perfetto con formaggi erborinati, fegato grasso e grandi dolci della tradizione siciliana. Con il cioccolato, da provare con il gianduia. Su dessert con frutta secca e sulla pasta di mandorle. 
In due ricette: Dolci con la ricotta infornata, uva passa, canditi e grani di cioccolato. Formaggi erborinati come il blu del Moncenisio. Straordinario da solo, come vino da meditazione, per accompagnare un indimenticabile momento conviviale. 
Come servirlo: In calici a tulipano di media grandezza, con leggera svasatura, può essere stappato al momento. Ottimo a 14°C.
Curiosità: Dall'arabo "Figlio del vento" perché il vento che soffia fra i grappoli è un costante a Pantelleria. Ed il vento dell'isola porta con sé un carico di profumi così intensi da poterli toccare. Prima annata: 1989. Il Ben Ryè ha ispirato i maÎtre chocolatier Cecilia e Paul De Bondt che hanno creato i cioccolatini De Bondt Ryè: il primo è una farcia di fichi e mandorle macerata nel Ben Ryé e rinchiusa in un guscio di cioccolato fondente; il secondo, invece, ha un cuore di gelatina al Ben Ryé incastonato in una ganascia di cioccolata bianca, ricoperta da cioccolato fondente.

Imbottigliato all'origine da DONNAFUGATA S.r.l. Società Agricola MARSALA (PA) ITALIA

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Ben Ryè DOC Donnafugata

Ben Ryè DOC Donnafugata

Vino che denota la sua straordinaria personalità e profondità fin dal colore, che si presenta giallo ambrato lucente. Dopo le prime intense note di albicocca e pesca, i profumi si rincorrono tra meandri di sensazioni dolci di fichi secchi e miele, erbe aromatiche, note minerali. Al gusto impressiona per la notevole complessità data dall'avvenuta fusione tra dolcezza, sapidità.

Prodotti Correlati